SkyView è una StartUp nata nel 2017 con la mission di studiare ed applicare le potenzialità tecnologiche ed innovative dei Sistemi Aeromibili a Pilotaggio Remoto.


SkyView è operatore riconosciuto da ENAC - prot. APR-2017-0003874


Una storia che parte da lontano ....

La passione per il volo inizia per Gian Francesco trent'anni fa, con i primi tentativi  con modelli ad ala fissa auto-costruiti, chiaramente spinti da motori a combustione interna.

Il passo successivo sono stati i radio-modelli di elicotteri, prima con propulsione a scoppio e poi elettrica.

Iniziare ad occuparsi di droni, non solo per passione ma anche per lavoro, è stato naturale e così all'inizio degli anni 2000 sono partite le attività professionali soprattutto in ambito militare e di Law Enforcement, con consulenze a favore di diversi Governi di Paesi del Mediterraneo. Un ambito che ha consentito di avvicinarsi a tecnologie e modalità operative ancora lontane dall'essere applicate al settore civile.

 

Sempre in quegli anni abbiamo iniziato a sperimentare le applicazioni nel settore del soccorso, quando non erano ancora disponibili le tecnologie elettroniche che oggi consentono operazioni di volo complesse e sicure.

Parallelamente si sono sviluppate significative attività in ambito aeronautico, precisamente nel settore delle aero-ambulanze dove Gian Francesco è stato progettista del sistema di Elisoccorso in italia (1985) e successivamente progettista e gestore di servizi di trasporto sanitario aereo in diversi Paesi, come Operations ManagerDirettore di sala operativa ed EMT

In questo contesto la frequentazione quotidiana del mondo aeronautico professionale (in diversi Continenti) ha consentito di prendere dimestichezza con norme, tecnologie e metodiche che oggi riversiamo efficacemente nel settore degli Aeromobili a Pilotaggio Remoto.


 

Quando ancora la tecnologia non era quella che conosciamo oggi, Gian Francesco vedeva lontano anche per le applicazioni dei droni nelle aree più povere del nostro pianeta e per questo è stato chiamato ad illustrare la sua visione alla Conferenza "Infopoverty 2012" organizzata dall'ONU al Palazzo di vetro di NY, in collegamento anche con la sede del Parlamento Europeo di Milano. Un grande riconoscimento per le idee innovative e di grande portata sociale che cercavano di stimolare anche i Governi del sud del mondo.

Dei 16 progetti in totale presentati alla conferenza mondiale (davanti a rappresentanti di Governo di diverse Nazioni del mondo) ben 4 portavano la firma Tiramani.

 

La progettazione e la realizzazione in proprio di multirotori e di ground stations ha consentito di conoscere ed approfondire da vicino le problematiche tecnologiche e di pilotaggio che risultano un presupposto fondamentale per affrontare questo mondo con competenza e professionalità.

Nel 2014 Tiramani è stato ideatore, promotore e fondatore di FIAPR, la Federazione che riunisce l'intera filiera degli APR in Italia.

Negli ultimi anni è stata costante la presenza ai tavoli di confronto istituzionale per la normativa sui droni, a convegni e meeting, spesso in qualità di relatore sulle varie tematiche applicative.

Molto intensa anche l'attività divulgativa dove Tiramani è stato chiamato come ospite in diverse trasmissioni di emittenti nazionali e locali, è stato intervistato dai media sui vari argomenti inerenti gli APR e ha pubblicato diversi interventi su riviste nazionali di settore.

Le scuole e gli ordini professionali ci hanno visto spesso come invitati a relazionare sulla potenzialità del settore dei droni civili.

Partecipiamo anche ai lavori di organizzazioni che si occupano di sicurezza e lotta all'impiego illecito dei droni civili.